Vienna & Budapest

Il mio primo viaggio in solitaria

Finalmente a luglio 2018, dopo aver dato con tutte le materie, decido di fare un viaggio. Inizio a consultarmi con gli amici, vedere chi ci stava ma tra un esame e l’altro erano tutti impegnati. Arrivato a quel punto avevo solo due possibilità: mandare tutto a quel paese e rinviare nuovamente un viaggio durante il periodo estivo o partire da solo. Ovviamente ho intrapreso la seconda strada anche forte dei vari consigli su gruppi di Facebook (Viaggiare in Solitaria etc.). Ogni volta che penso alla scelta che ho fatto ritengo che non avrei potuto farne una migliore. 

E’ stata una delle esperienze più belle della mia vita, ho conosciuto decine di persone interessanti (tra ostello, pub, parchi etc.) che mi hanno insegnato, nel loro piccolo, sempre qualcosa. Prima di partire però, dato che i soldi erano pochi e che non mi interessava dormire in albergo, optai per vivere 13 giorni in diversi ostelli, girare con due zaini in spalla, borraccia e ricambio. D’altronde queste esperienze vanno fatte perché ti fanno stare realmente a contatto con una nuova cultura, instaurare amicizie con le persone della “bassa società” (gardener etc.) e soprattutto ti insegnano quanto è dura la vita. 

 

Primo giorno a Vienna