Praxis on clipboard


Vai ai contenuti

Menu principale:


Proposta di premi dall'Accademi dei Sillografi

Leopardi > Operette morali



L’accademia dei Sillografi (nella Grecia antica erano i compositori dei silloi, componimenti burleschi) attendendo di continuo, secondo il suo principale istituto, a procurare con ogni suo sforzo l’utilità comune e stimando niuna cosa essere più conforme a questo proposito che aiutare a promuovere gli andamenti e le inclinazioni

Del fortunato secolo in cui siamo,

come dice un poeta illustre, ha tolto a considerare diligentemente la qualità e l’indole del nostro tempo e dopo lungo e maturo esame si
è risoluta di poterlo chiamare l’età delle macchine non solo perché gli uomini di oggidì procedono e vivono forse più meccanicamente di tutti i passati ma eziando per rispetto al grandissimo numero delle macchine inventate di fresco ed accomodate o che si vanno tutto il giorno trovando ed accomodando a tanti e così vari esercizi che oramai non gli uomini ma le macchine , si può dire, trattano le cose umane e fanno le opere della vita.

Accademia prende sommo piacere, non tanto per le comodità manifeste che ne risultano, quanto per due considerazioni che ella giudica essere importantissime, quantunque comunemente non avvertite.
L’una si è che ella confida dovere in successo al tempo degli uffici e usi delle macchine venire a comprendere oltre alle cose materiali anche quelle spirituali …l’altra cagione e la principale si è che disperando la miglior parte dei filosofi di potersi mal curare i difetti del genere umano quali, come si crede, sono assai maggiori e in più numero che le virtù. E tenendosi per certo che sia piuttosto possibile di rifarlo del tutto in una nuova stampa o di sostituire in suo luogo un altro che di emendarlo. Perciò l’accademia dei silografi reputa espendientissimo che gli uomini si rimuovano dai negozi della vita il più che si possa e che a poco a poco dieno luogo sottraendo le macchine al loro scambio. ..propone pertanto tre premi.

l’intento della prima sarà di fare le parti e la persona di un amico, il quale non biasimi e non motteggi l’amico assente; non lasci di sostenerlo quando l’oda riprendere o porre in gioco; non anteponga la fama di acuto o di mordace e l’ottenere il riso degli uomini, al debito dell’amicizia; non divulghi o per altro effetto o per aver materia da favellare o da ostentarsi il segreto commessogli; non si prevalga della familiarità e della confidenza di un amico a soppiantarlo più facilmente; non porti invidia ai vantaggi di quello; abbi cura del suo bene e di ovviare o di riparare ai suoi danni e sia pronto alle sue domande e ai suoi bisogni altrimenti che in parole. L’accademia pensa che tale invenzione di questa così fatta macchina non debba essere giudicata né impossibile né anche oltre modo difficile…ora a giudizio di molti savi la vita umana è un gioco ed alcuni affermano che èlla è ancora cosa più lieve…quanto alla favella pare che non si possa volgere in dubbio che gli uomini abbiano facoltà di comunicarla alle macchine che essi formano conoscendosi questa cosa da vari esempi…
la seconda macchina vuol essere un uomo artificiale a vapore, atto e ordinato a fare opere virtuose e magnanime. L’accademia reputa che i vapori, poiché altro mezzo non pare che vi si trovi, debbano essere di profitto a infervorare un semovente e indirizzarlo agli esercizi delle virtù e della gloria.
La terza macchina debbe essere disposta a fare degli uffici di una donna conforme a quella immaginaria…né anche l’invenzione di questa macchina dovrà parere impossibile agli uomini dei nostri tempi, quanto persino pigmalione in tempi antichissimi ed alieni dalle scienze si potè fabbricare la sposa colle proprie mani, la quale si tiene che fosse la migliore donna che sia stata insino al presente.

Home Page | Per iniziare... | Socrate | Platone | Aristotele | Epicuro | Sant'Agostino | Cartesio | Hume | Hobbes | Kant | Hegel | Lowith | Kierkeergard | Gorz | Hillman | Jung | Leopardi | Marx | Eugenio Montale | Nietzsche | Novalis | Schlegel | Schopenhauer | Simmel | Colin Wilson | Heidegger | Appunti di filosofia morale | Fenomenologia ed esistenzialismo | Psicologia umanistica integrata | Livello 23 | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu